Un anno di più

(I. Cano - Testo italiano di M.Luberti)

 

figlio della luna

 

Ecco un anno di più

come l'anno che fu

scorrerà lo champagne

per qualcosa che va

e per... quel che... verrà

 

I petardi ch'esplodono alti nel blu

fanno accendere un attimo gli occhi all'insù

per quel... che poi... non c'è più

 

E gli orologi danno come di anno in anno

cinque minuti e ormai quest'anno se ne andrà

facciamo poi il bilancio tra il cattivo e il buono

cinque minuti e poi nell'anno nuovo noi

 

Poliziotti e banditi che intorno al falò

con le donne di strada già ballano un po'

ma io... di te... non so

 

La famiglia al completo si radunerà

mentre l'ultimo nato le reciterà

poesie... per un... papà

 

E gli orologi danno come di anno in anno

cinque minuti e ormai quest'anno passerà

facciamo poi il bilancio tra il cattivo e il buono

cinque minuti e poi nell'anno nuovo noi

 

Ma nonostante tutto evviva l'anno nuovo

e nonostante il brutto sono qui che bevo

alla salute mia che sono ancora vivo

per quest'altr'anno ridere io devo

 

Manca poco alla fine dell'anno che c'è

dopo il cinque c'è il quattro poi viene anche il tre

ma lei... perché... non c'è

 

Non diciamoci addio ma chiediamolo a Dio

che nell'anno che viene ci dia sempre più

perché non va quaggiù

ecco un anno di più

come l'anno che fu

scorrerà lo champagne

per qualcosa che va

per chi... lo so .. verrà.

 

 

Duración: 4:28

Arrangiamenti di: Ignacio Cano con la collaborazione di Anne Dudley.

 

 

GrupoMecano.com